Author: t41b

Home / Articles posted by t41b
Natale 2020: <br>T41B abbellisce<br> borghi e città…

Natale 2020:
T41B abbellisce
borghi e città…

Da moltissimi anni le aiuole e i basamenti su cui poggia l’albero di Natale di Piazza del Popolo a Pesaro sono realizzate dagli artigiani e dagli esperti del verde della nostra cooperativa. Anche quest’anno i nostri falegnami e giardinieri si sono dati da fare per dare vita a una realizzazione armoniosa che contribuisce a creare il clima di festa nel cuore della città, nella piazza che a causa della pandemia in corso non ospiterà i mercatini e le altre attrazioni che hanno caratterizzato gli ultimi anni.

T41B si è specializzata nel sostenere con la propria professionalità le amministrazioni pubbliche che intervengono nell’arredo urbano per il periodo festivo. A Gabicce Mare, FIorenzuola di Focara, Monteciccardo, Montegaudio la nostra cooperativa ha installato gli alberi e le altre decorazioni natalizie.

Le piattaforme aeree che utilizziamo abitualmente per potare gli alberi sono state impiegate in queste settimane per montare le illuminazioni natalizie di viali, edifici e piazze.

Tiquarantuno B<br>ricorda<br>Ornella Pucci

Tiquarantuno B
ricorda
Ornella Pucci

E’ venuta a mancare Ornella Pucci, importante figura della vita politica e sociale di Pesaro che ha avuto un ruolo importante nella vita della cooperativa sociale T41, tanto che nella pubblicazione edita congiuntamente dalla T41A e dalla T41B in occasione del quarantennale della fondazione della cooperativa avevamo chiesto a Ornella una testimonianza.

 

Ricordiamo Ornella riportando la sua testimonianza.

 

Lei è stata assessore ai servizi sociali del Comune di Pesaro nei primi anni di vita della T41.

Durante il suo mandato il Comune ha assegnato alla cooperativa una sede in comodato d’uso che è tutt’ora adibita a centro diurno e sede della cooperativa.

Che ruolo ha avuto la t41 in quegli anni?

 

Stiamo parlando dei primi anni ’80, erano anni di grandi riforme nella vita degli enti locali ai quali dopo decenni di lotta politica arrivavano nuove competenze anche se non con adeguate risorse, comprese quelle sulla sanità e sul sociale. Tante competenze, poche strutture e pochi soldi, personale di enti disciolti da amalgamare, professionalità e servizi nuovi da progettare e realizzare, insomma tutto da costruire. Una sfida difficile ma che il comune di Pesaro in pochi anni ha vinto. Era una grande fase progettuale alla quale partecipavano attori pubblici e privati, la cooperativa T41 era senz’altro all’epoca una delle esperienze più significative del privato sociale che agiva sul territorio. Assieme ad altre realtà non era solo un contenitore di servizi ma un centro di proposta e progetto dietro ai quali si esprimevano brillanti professionalità. Cogliere le potenzialità di questa risorsa che praticava un alto valore sociale nel territorio era  a mio giudizio un dovere dell’amministratore pubblico verso tutta la comunità  pesarese e il fatto che  dopo più di 30 anni addirittura la cooperativa continui la sua attività nella stessa sede, a suo tempo assegnatagli non senza contrasti, é la dimostrazione che il cosiddetto pensiero lungo  più che mai necessario, funziona.

 

Ornella Pucci

(assessore alla sanità  e servizi sociali al comune di Pesaro 1980/85 e ai servizi educativi 1986/87)

Inclusione è benessere.<br>Le barriere, anche in chi le alza creano malessere.

Inclusione è benessere.
Le barriere, anche in chi le alza creano malessere.

La Regione Marche ha approvato la graduatoria dei progetti presentati dalle associazioni di volontariato e di promozione sociale. Tra le iniziative finanziate vi è “Inclusione è benessere” con capofila l’associazione Alè Muraglia che vede T41B tra i collaboratori-cofinanziatori.

L’intento di “Inclusione è benessere” è quello di sviluppare nella comunità locale la cultura dell`inclusione e dell`accessibilità al benessere mediante:

– apertura di uno sportello di ascolto territoriale per prevenire ed individuare possibili situazioni di

disagio giovanile;

– la partecipazione alla vita sociale (iniziative culturali,  escursioni, attività sportive, manifestazioni ricreative) a persone che non vi hanno accesso quali anziani, persone disabili, utenti dei servizi psichiatrici, giovani in situazione di disagio.

– la produzione di cultura e lo sviluppo dell`espressività e della creatività mediante laboratori creativi inclusivi ed aperti a tutti.

Tra i beneficiari del progetto vi sono i giovani che frequentano il Gruppo Sportivo Muraglia, le persone in situazione di disagio che lavorano alla T41B e quelle che lavorano in progetti promossi dalla T41B presso altre aziende, gli anziani ospiti di Casa Roverella, gli utenti della struttura “Bevano” del Dipartimento di Salute Mentale di Fano.

Naturalmente il COVID costringerà a riprogrammare molte iniziative, ma alcune di esse prenderanno il via già nelle prossime settimane.

T41B ha sostenuto “Inclusione è benessere” con la progettazione e darà anche un piccolo sostegno economico portando avanti la propria idea di “Inclusione sociale e lavorativa” che non vuole limitarsi a dare lavoro a chi ne è escluso, ma creare relazioni e benessere a tutto campo.

Percorsi.<br>La nostra rivoluzione<br>culturale continua

Percorsi.
La nostra rivoluzione
culturale continua

T41B è tra i sostenitori dell’edizione 2020 del festival Percorsi, la rassegna di eventi ideata da “Percorso donna” che quest’anno si svolge in streaming sulla pagina facebook e sul canale youtube di Percorso Donna Pesaro.

In un anno complesso come questo 2020 Percorso Donna insegue il proprio desiderio e continua a fare la differenza , prendendo posizione sui temi della violenza di genere e delle pari opportunità. Un passo dopo l’altro la Rivoluzione Culturale di Percorso Donna continua. Tra giovedì 5 e sabato 7 novembre presentazioni di libri, mostre fotografiche, presentazione della collezione di gioielli appositamente realizzata da “I gingilli bijoux” E un incontro con l’intervento della ministra per le pari opportunità e per la famiglia , Maria Elena Bonetti.

Il programma completo su www.percorsodonna.com

#Io domani<Br>avviati i primi tirocini per<Br>i beneficiari del progetto

#Io domani
avviati i primi tirocini per
i beneficiari del progetto

Il progetto #Iodomani, finanziato dalla Fondazione Wanda di Ferdinando, vede la cooperativa T41B capofila di un partneriato con la Regione Marche – centro per l’impiego di Pesaro e le coop sociali Utopia e Più in là, per lo svolgimento di azioni che aumentino la occupabilità di giovani tra i 16 e i 22 anni prevenienti da situazioni di disagio o ospitati in comunità che accolgono Minori Stranieri Non Accompagnati.

Circa 25 ragazzi hanno frequentato prima del lock-down il corso sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, il corso HACCP per lavorare nel settore della ristorazione e degli alimenti e i moduli di orientamento sul mercato del lavoro svoltisi nel Centro per l’Impiego di Pesaro.

In questi giorni hanno preso il via i primi due tirocini promossi con i fondi del progetto: un tirocinio è ospitato nella falegnameria della cooperativa sociale Più in là a Pesaro, mentre un secondo tirocinio si svolge nella cooperativa agricola sociale Terra a Fenile di Fano. La durate dei tirocini è di 4 mesi ed i giovani hanno l’opportunità di misurarsi con il mondo del lavoro ed imparare i rudimenti di un mestiere.

Nuovi mezzi <br>per servizi<br> migliori

Nuovi mezzi
per servizi
migliori

Tiquarantuno B si è dotata di un moderno mezzo per effettuare le operazioni di autospurgo.

Da diversi anni la cooperativa ha l’appalto per la pulizia delle caditoie della città di Pesaro, un servizio molto importante che viene svolto durante tutto l’anno e che ha un ruolo fondamentale nella prevenzione degli allagamenti.

La cooperativa si è aggiudicata di recente il servizio per i prossimi tre anni ed ha voluto dotarsi di un nuovo automezzo per lo spurgo. Il veicolo scelto si guida con la patente B ed è di dimensioni ridotte per poter operare nei centri storici ed a bordo strada.

L’acquisto dell’autospurgo completa una serie di importanti investimenti effettuati dalla T41B anche in un anno così difficile, nell’intento di offrire servizi sempre migliori, garantendo condizioni di lavoro confortevoli ai propri soci-lavoratori.

APERTA<BR>LA NUOVA SEDE OPERATIVA<BR>DI LUNANO

APERTA
LA NUOVA SEDE OPERATIVA
DI LUNANO

Tiquarantuno B ha aperto una nuova sede operativa in Via dell’Artigianato 6, a Lunano, dove svolge lavorazione di meccanica industriale.

L’apertura della sede testimonia la crescita della cooperativa nell’entroterra della provincia di Pesaro e Urbino e pone le basi per un ulteriore sviluppo, in particolare nel territorio dell’Unione montana Montefeltro, di cui il comune di Lunano fa parte insieme ai comuni di Belforte all’Isauro, Carpegna, Frontino, Macerata Feltria, Mercatino Conca, Monte Cerignone, Monte Grimano Terme, Pietrarubbia, Sassocorvaro-Auditore e Tavoleto.

Il responsabile della sede è Lorenzo Mariotti, qui ritratto con alcuni lavoratori assunti da Tiquarantuno B ed impiegati presso la sede di Lunano.

#Io domani<br>Consegnati gli attestati ai giovani protagonisti

#Io domani
Consegnati gli attestati ai giovani protagonisti

Vengono consegnati in questi giorni gli attestati ai giovani (età tra i 16 ed i 22 anni) che hanno frequentato il corso sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, il corso HACCP per lavorare nel settore della ristorazione e degli alimenti e i moduli di orientamento sul mercato del lavoro svoltisi nel Centro per l’Impiego di Pesaro prima del lock-down.

Il progetto #Iodomani, finanziato dalla Fondazione Wanda di Ferdinando, vede la cooperativa T41B capofila di un partneriato con la Regione Marche – centro per l’impiego di Pesaro e le coop sociali Utopia e Più in là, per lo svolgimento di azioni che aumentino la occupabilità di giovani in situazione di disagio. Molti dei giovani partecipanti provengono così da comunità che accolgono Minori Stranieri Non Accompagnati.

Il lock-down ha costretto #Io domani ad una pausa, ma in queste settimane il progetto entra in una nuova fase, con la promozione di alcuni tirocini per i giovani che hanno seguito i percorsi formativi e con la sperimentazione del gioco di ruolo interattivo “social planet”, simulazione della creazione di un’impresa.

Erasmus +<br>Una giovane spagnola attesa alla T41B

Erasmus +
Una giovane spagnola attesa alla T41B

Per la prima volta i laboratori della cooperativa si apprestano ad accogliere una giovane partecipante al progetto “Erasmus +” che consente ai giovani di ogni parte d’Europa di effettuare in altri paesi dell’Unione degli stage inerenti i loro studi.

La giovane spagnola che passerà 20 giorni nel nostro laboratorio di confezionamento di Pesaro ha come profilo professionale una figura che in inglese è descritta come segueTechnician in Assistance to people in need of care.

Si tratta per la nostra cooperativa di un’esperienza nuova, che ci è stata proposta dall’ente IAL – Innovazione Apprendimento Lavoro Marche e testimonia il desiderio di rimanere, pur adottando tutte le misure preventive necessarie, aperti al mondo, al confronto con gli altri, alla costruzione di un comune sentire europeo, specialmente nel campo dell’inclusione sociale.

la cooperativa T41B <br> al Festival dell’Amore<br>di Vallefoglia

la cooperativa T41B
al Festival dell’Amore
di Vallefoglia

L’Amore nelle sue più svariate declinazioni, da quello per la vita, la felicità e il benessere a quello per il lavoro, con uno sguardo più da vicino al proprio territorio e al tema della sostenibilità ambientale, dall’amore per la pace a quello dell’integrazione e fratellanza tra i popoli.

Un San Valentino particolare quello che caratterizzerà Vallefoglia nelle tre giornate di venerdì 14, sabato 15 e domenica 16 febbraio, a cui è stata chiamata anche la nostra cooperativa a manifestare l’amore per il proprio lavoro e la “passione per le persone” che ne caratterizza l’operato quotidiano.

I nostri soci lavoratori affiancheranno gli utenti del centro diurno del dipartimento di salute mentale di Pesaro nella gestione di uno stand con i prodotti florovivaistici, orticoli e artigianali del Centro e interverranno domenica 16 febbraio alle ore 16 all’incontro “Il ben-essere e il ben-fare: esperienze di inclusione sociale per una comunità sostenibile”.

Il Festival dell’Amore si svolge negli spazi del Centro Commerciale Cento Vetrine a Morciola di Vallefoglia.

Link

http://www.comune.vallefoglia.pu.it/uploads/media/VolantinoIntFestivalAmore_01.pdf